Strategie e consigli

Veniamo quindi alle strategie e ai consigli per ottenere il massimo da Betting Exchange.

La liquidità è importante

Questa è in assoluto la prima regola da tenere a mente. Abbiamo più volte evidenziato il fatto che è fondamentale affinché la nostra strategia abbia effetto che le nostre puntate e le nostre bancate siano abbinate al 100%. Tanti più sono gli utenti coinvolti in una certa scommessa tanto più probabile sarà che le mie puntate e le mie bancate trovino qualcuno che è disposto ad accettarle. Nella schermata relativa ad ogni scommessa in alto sinistra è indicato l’importo totale delle scommesse (puntate e bancate) che sono state abbinate.

BE6

Nel nostro esempio di Liverpool-Udinese, risultano già abbinati quasi 79mila euro, che è senz’altro un buon indice del fatto che la scommessa ha una buona liquidità. Nel caso di eventi importati non è insolito vedere cifre anche molto superiori a questa. Dunque conviene sempre scommettere su eventi che hanno una liquidità molto alta. Questo fa sì che la profondità di mercato sia buona e per noi sarà più facile puntare e bancare in modo che le nostre scommesse siano sempre abbinate al 100%. Quindi conviene scegliere eventi di grande richiamo, con squadre importanti. Inoltre è opportuno limitarsi a partite giocate in orari accessibili, ad esempio il pomeriggio o la sera, piuttosto che la mattina o la notte. Infine è bene scommettere su risultati comuni, oltre ovviamente la vincita-perdita-pareggio, se decidiamo di scommettere sul risultato esatto o su il numero di gol totali, è difficile che qualcuno accetti una scommessa su un risultato esatto improbabile come 7-0 o su un numero di gol troppo alto come 10.

La stabilità è dalla nostra parte

La scelta di un match importante in una disciplina conosciuta aiuta anche sotto un altro aspetto. Le oscillazioni delle quote tenderanno a essere inferiori, ma più stabili e facilmente prevedibili. E questo è fondamentale nel Betting Exchange: meglio vincere meno ma in maniera più tranquilla, che trovarsi di fronte a spiacevoli sorprese del tutto inaspettate. D’altro canto eventi in discipline meno seguite, con giocatori o giocatrici meno noti favoriscono un andamento imprevedibile delle quote, che non aiuta nelle nostre scelte.

Avere una strategia 1

Il modo migliore per scommettere sul Betting Exchange è decidere a priori quale dovrà essere la nostra strategia. Questo ci consentirà di sfruttare le nostre possibilità al meglio, senza lasciarci influenzare dall’emozione del momento. Decidiamo quindi se vogliamo puntare, bancare o fare entrambi. Se cerchiamo la vincita sicura analizziamo bene la situazione, facciamo il nostro pronostico su quale sarà l’andamento delle quote e agiamo di conseguenza. Il Betting Exchange mal si presta a improvvisazioni dell’ultimo minuto.

Avere una strategia 2

Parte integrante della nostra strategia dovrebbe essere quella che viene chiamata la “strategia di uscita” (exit strategy). È normale perdere qualche scommessa, quello che conta non è il risultato singolo, ma il risultato nel lungo periodo. Valutiamo bene quindi fino a che punto siamo disposti a rischiare e decidiamo quando è il momento di ritirarci, minimizzando le perdite. Stabiliamo a priori delle soglie di rischio che siamo disposti a correre e delle perdite che siamo pronti a subire.

Prima della partita o durante?

Dal momento in cui viene aperto il Betting Exchange su un certo evento, iniziano a comparire sul mercato delle scommesse le offerte degli altri utenti, sia per le puntate che per le bancate. Abbiamo visto quindi che è possibile, seguendo le oscillazioni delle quote, chiudere una scommessa con una vincita certa, prima ancora che l’evento stesso cominci. Quindi cosa è meglio? Giocare tutto prima della partita o durante? In questo caso non c’è una risposta esatta e dipende da noi, da quali sono i nostri obiettivi e da come preferiamo giocare. Le variazioni delle quote prima dell’inizio di un evento, a meno di situazioni particolari, in genere sono piuttosto ridotte, per cui sarà possibile realizzare un guadagno limitato (ricordiamo che il guadagno possibile è proporzionale alla variazione della quota). Questo al tempo stesso rende anche le variazioni più stabili ed è più facile prevedere in che direzione smuoveranno. Durante il match naturalmente, un evento come un gol segnato o un set vinto (volendo portare come esempio una partita di tennis), provocano una variazione delle quote più vistosa, che consente quindi profitti più alti, ma anche perdite potenziali più alte.  Man mano che il match prende una certa direzione, le quote varieranno riflettendo le probabilità di ciascun risultato, quindi è necessario seguire lo svolgimento con molta attenzione. Nel giro di pochi minuti potremo riuscire a totalizzare un buon profitto ma potremmo anche finire in una situazione difficile, di perdita. Fare Betting Exchange durante il match è senz’altro più pericoloso, e per questo probabilmente più divertente. A questo punto diventa davvero importante avere una strategia da seguire. Ad esempio dovremmo decidere già a priori cosa fare nel caso l’una o l’altra squadra segni la prima rete, oppure fino a quale minuto della gara restare in gioco. Non va dimenticato inoltre che, a seconda dell’evento sportivo su cui stiamo scommettendo, ci sono avvenimenti che annullano tutte le scommesse non ancora abbinate. Nel calcio ad esempio le scommesse non abbinate vengono annullate automaticamente ad ogni gol e ad ogni cartellino rosso, che sono eventi che tendono a influenzare fortemente le quote. Quindi nel caso avessimo in gioco scommesse in attesa di essere abbinate dovremmo rifarle nuovamente (chiaramente con le nuove quote). L’unico suggerimento che possiamo dare è quello di provare, sempre con somme ridotte, per vedere quale approccio meglio si adatta a noi e al nostro modo di vivere le scommesse sportive.

I consigli che seguono prescindono dal Betting Exchange e rimangono validi per qualunque tipo di scommessa vogliamo fare.

1. Prima di scommettere dei soldi veri, se disponibili provare con le simulazioni.

2. Scommettere sempre piccole somme, che sono comunque alla nostra portata.

3. Scommettere solo sui siti legali con licenza dell’AAMS “Gioco sicuro”. Solo così potremo avere la certezza che le vincite siano calcolate in maniera corretta e trasparente. Per un elenco dei siti sui quali è possibile effettuare Betting Exchange, clicca qui.

4. Non è necessario scommettere su tutte le partite. Un buon scommettitore sa quando è il momento di scommettere e quando è il momento di non farlo.

5. Scommettere su quelle partite e su quegli eventi su cui ci sentiamo abbastanza sicuri. E comunque studiare bene prima le statistiche, la storia delle squadre in campo per cercare di evitare sorprese.

6. Probabilmente è meglio non scommettere su una partita dove gioca una squadra per la quale facciamo il tifo. La passione calcistica potrebbe rendere poco equilibrate le nostre scelte, mosse magari più dal desidero che dai numeri.

7. In generale le scommesse sportive sono e dovrebbero rimanere un piacevole passatempo, quindi attenzione a non esagerare.

Per maggiori informazioni su come aprire un conto gioco di Betting Exchange su Betfair clicca qui.